• Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno
    Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno

     

    Veduta di Salerno

  • Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno
    Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno

     

    Certosa di Padula

  • Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno
    Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno

     

    Grotte di Pertosa

  • Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno
    Benvenuti nel nuovo sito istituzionale dell'Anp Salerno

     

    Capo Palinuro

Un affettuoso augurio di buona pasqua

Un affettuoso augurio di buona pasqua !!!!

I vincitori del concorso pubblico per il reclutamento di dirigenti scolastici per la Regione Campania (di cui all'avviso pubblicato sulla G.U. del 15 luglio 2011) esprimono vivo sconcerto per il parere inopinatamente reso dal Consiglio di Stato, in sede consultiva, in ordine alla regolarità della procedura concorsuale in questione.

Tutte le sentenze emesse dai Tar e dallo stesso Consiglio di Stato (in sede giurisdizionale) sul concorso hanno a più riprese affermato come fosse perfettamente regolare la composizione della Commissione giudicatrice e come la procedura non meritasse alcuna censura.

Tra i vari motivi di ricorso respinti, erano valutate le posizioni della dott.ssa Buonaiuto e del dott. Marcucci (commissari la cui nomina era gia' precedentemente stata contestata) e si era sempre concluso nel senso della piena legittimità della loro nomina.

Nelle plurime pronunce, con articolate , analitiche ed ampie motivazioni, si offriva una interpretazione del quadro normativo chiara e cristallina, e tutti i candidati (di allora) ed i vincitori (di oggi) venivano assicurati che nessuna violazione fosse stata commessa.

Ebbene, di punto in bianco, lo stesso Consiglio di Stato rende noto in questi giorni un parere che lascia basiti. Con poche righe i componenti della sezione consultiva (dott. Malinconico Sabato e Paolo De Ioanna) sovvertono tutte le affermazioni operate da tutti i colleghi giudici amministrativi dei TAR e delle sezioni giurisdizionali del Consiglio di Stato fino ad oggi pronunciatisi sul tema.

Stavolta non vi è alcuna motivazione, alcun approfondimento, alcuna delibazione del quadro normativo.

Nulla di nulla.

Con affermazione lapidaria , criptica e superficiale , si ritiene - in quattro righe circa - che la nomina dei predetti commissari sia viziata.

Non si dà conto di alcuna norma. Non si dà conto di alcun precedente. Non

ci si confronta in alcun modo con le ricostruzioni interpretative fatte proprie - in modo unanime - dai TAR e dai "colleghi della porta accanto".

Si ritiene di poter annullare il concorso in poche battute. E così si mortificano - prima che le ragioni dei controinteressati - le ragioni di uno stato di diritto. Siamo sgomenti.

Informativa sul reclutamento dirigenti delle scuole

 

Si è svolto oggi, 30 marzo, il previsto incontro di informativa al MIUR con

le OO.SS. dell'Area V. All'ordine del giorno il regolamento per il futuro

reclutamento dei dirigenti scolastici e l'andamento delle ultime "code" del

concorso del 2011.

Sul primo punto, l'Amministrazione ha confermato i contenuti

dell'informativa resa il 29 dicembre scorso, con l'unica possibile novità

della riduzione delle prove scritte da due ad una. Il testo ha ricevuto il

concerto del MEF e della Funzione Pubblica ed è in attesa del parere del

Consiglio di Stato. Nessuna previsione è in atto dato di avanzare sui

tempi, che però non dovrebbero essere particolarmente lunghi.

Sulle code del concorso in Toscana, l'Amministrazione si è impegnata a

cercare di contenere i tempi della rinnovazione rispetto a quanto in un

primo tempo comunicato dalla Commissione. Anche in questo caso, non ci sono

indicazioni precise.

Per quanto riguarda la Campania, sembra che l'USR abbia ripreso in mano i

reclami a suo tempo presentati da un certo numero di candidati avverso il

calcolo del punteggio e che si appresti a trattarli nei prossimi giorni.

Parallelamente, però, avrebbe inviato un quesito al Consiglio di Stato per

chiedere un'interpretazione autentica che superi il contrasto fra il parere

di legittimità sulla procedura, a suo tempo reso all'Amministrazione, ed

altri due pareri di segno parzialmente diverso, resi nel contesto

dell'istruttoria di ricorsi al Capo dello Stato. L'insieme di queste

informazioni sembrerebbe indicare tempi non brevi per le nomine dei

vincitori.

Risultati Assemblea Provinciale del 26 marzo 2015

L'assemblea provinciale ha confermato Carmela Bove nella carica di
presidente della sezione per il prossimo triennio.

Assemblea Provinciale del 26 marzo 2105

Nel pubblicare la allegata  convocazione  dell'Assemblea provinciale,vi
ricordo che i soci che si dovessero trovare nell'impossibilità di
esercitare il diritto di voto, potranno sottoscrivere relativa delega, 
allegando copia del proprio documento di identità, a favore di un
altro socio. Vi ricordo, inoltre, che ciascun socio potrà essere destinatario di una sola delega Carmela Bove

Login Form